Torta di mars

E cosi ci sono cascata anche io… avevo  giurato, mai e poi mai farò questa torta! Mi piace un sacco, ma è troppo calorica, non posso permettermi questo sgarro. Ma (c’è sempre un ma nelle storie migliori) avevo dei cereali al cioccolato avanzati, degli snack nel carrello della cucina… e il patatrak è stato inevitabile!


Per fortuna l’ho portata a cena da amici e così oggi non ho avuto il bis… anche se ne valeva davvero la pena!!!

La ricetta fa un po’ ridere, perché è davvero facilissima. Tre gli ingredienti: 

200 gr di riso soffiato o cereali al cioccolato;

300 grammi di mars (snack al cioccolato e caramello);

Burro 80 gr.

In un pentolino far sciogliere a bagnomaria il burro con i mars, mescolando accuratamente il composto. Una volta ottenuta una crema liscia, unirla velocemente ai cereali mescolando delicatamente. Stendere il composto in una teglia prima che il cioccolato si solidifichi nuovamente. Lasciar raffreddare in frigo per un paio di ore. Guarnire a piacere. 

Annunci

Vellutata di carciofi e rosa di salmone

Con l’arrivo dell’autunno, diamo il benvenuto anche alle mie amate vellutate. Oggi condivido con voi questa, preparata qualche sera fa. 

Ingredienti:

Brodo vegetale 1 l

Carciofi a spicchi surgelati 700 g

Cipolla o porri  180 g

Patate 300 g

Olio di oliva extravergine 50 g

Timo 4 rametti

Procedimento: Ho fatto appassire in una pentola capiente  la cipolla con l’olio. Successivamente ho aggiunto i carciofi surgelati gia’ puliti e tagliati a spicchi, le patate a dadini e il brodo. Coperto e fatto andare a fuoco lento per 45 minuti. Ho aggiunto le foglioline di timo, aggiustato con sale e pepe e frullato benissimo il tutto. Passato al colino per eliminare gli eventuali filamenti del carciofo rimasti e impiattato. Ho adagiato sulla superficie una rosa di salmone affumicato e dell’erba cipollina tritata finemente al coltello.  

Macarons il ritorno

Sono venuti!!!! Finalmente ci sono venuti, al secondo tentativo!!!!

Sono troppo soddisfatta e fiera di noi! Ci siamo trovate in 3 amiche e, dopo un tentativo semi-fallito a marzo ci abbiamo riprovato. Stavolta il risultato è stato eccellente!!! Una mega sfacchinata si sà, ma ne è valsa davvero la pena! Complimenti a destra e a manca, noi non credevamo ai nostri occhi!! Il gusto davvero buono, delicati, perfetti… che soddisfazione!

Abbiamo seguito questa ricetta:

Ingredienti per 35 macarons
Uova 5 albumi a temperatura ambiente, circa 150 g
Farina di mandorle 200 g
Zucchero a velo 200 g
Zucchero semolato 200 g
Acqua a temperatura ambiente 50 g
Coloranti alimentari in polvere, la punta di cucchiaino
per la ganache al cioccolato bianco
Cioccolato bianco 160 g
Panna fresca liquida 50 g
Vaniglia i semi di mezza bacca

Preparazione

Per preparare i macarons iniziate dalla preparazione dei gusci. Con un colino a maglie strette setacciate in una ciotola lo zucchero a velo e la farina di mandorle. Versate 75 g di albumi e mescolate gli ingredienti con una spatola fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Tenete il composto da parte. Poi prendete una planetaria e versatevi i restanti 75 g di albumi. Montate gli albumi a neve ferma con le fruste a velocità media. Dopodichè prendete un tegame dai bordi alti, versatevi lo zucchero e l’acqua. Mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare bene gli ingredienti ed evitare la formazione di grumi. Quindi fate sciogliere a fuoco dolce, portando a 118°C (potete misurare con un termometro da cucina) per ottenere uno sciroppo. Quando sarà arrivato alla temperatura indicata, versate lo sciroppo a filo sugli albumi mentre montano e continuate a far andare la planetaria fino a quando il composto avrà raggiunto la temperatura ambiente e gli albumi saranno montati a neve ferma. Poi arrestate la planetaria e aggiungete il colorante in polvere (noi abbiamo scelto il colore rosso, ma potete scegliere quello che più preferite per colorare i vostri macarons). Mescolate delicatamente il composto con una spatola o nuovamente con le fruste a velocità bassa per alcuni secondi per sciogliere il colorante poco alla volta e consentire una distribuzione uniforme del colorante su tutto il composto. A questo punto aiutandovi con una spatola incorporate la meringa colorata al composto che avevate preparato in precedenza con farina di mandorle, albumi e zucchero a velo, effettuando un movimento delicato dal basso verso l’alto per non smontare la meringa. Trasferite ora il composto in una sac-à-poche munita di bocchetta liscia da 10 mm. Quindi prendete una leccarda foderata con carta forno e create con la sac-à-poche dei piccoli dischi dal diametro di circa 2 cm, distanziandoli tra loro di almeno 2-3 cm: con le dosi indicate otterrete circa 70 dischetti. Battete leggermente con il palmo della mano il fondo della leccarda o picchiettatela delicatamente sul piano di lavoro per consentire ai macarons di appiattirsi leggermente. Lasciateli seccare a temperatura ambiente per 10 minuti, quindi infornateli in forno ventilato preriscaldato a 160°C per 12-13 minuti (si sconsiglia l’utilizzo del forno statico). Trascorso il tempo di cottura estraete dal forno la leccarda e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Procedete poi con la preparazione della crema ganache che utilizzerete per farcire i macarons. Prendete il cioccolato bianco e tritatelo finemente. Poi prendete un tegame e riempitelo d’acqua. Sopra poggiate un pentolino in cui versare il cioccolato bianco tritato. L’acqua non dovrà toccare il pentolino su cui avete versato il cioccolato tritato. Scaldate l’acqua e fate sciogliere dolcemente a bagnomaria il cioccolato avendo cura di mescolare bene con una spatola. In una brocca a parte versate la panna e unite i semini di mezza bacca di vaniglia e mescolate gli ingredienti per amalgamare. Quindi unite la panna al cioccolato bianco che sta sciogliendo a bagnomaria. Mescolate bene con una spatola fino a creare un’emulsione lucida e priva di grumi. Quando sarà pronta versatela in una ciotolina e lasciatela raffreddare: ci vorranno circa 15 minuti. Quando la crema si sarà raffreddata trasferitela in una sac-à-poche munita di bocchetta liscia da 12 mm. Prendete un guscio di macaron e farcitelo con la crema ganache di cioccolato bianco adagiandone un po’ sulla parte piatta del disco. Poi appoggiate sopra alla crema un altro guscio di macaron. Ripetete il procedimento: otterrete così 35 macarons, pronti per essere serviti e gustati.

Conservazione

E’ preferibile consumare i macarons appena fatti.

Si sconsiglia di conservare in frigorifero.

Potete tuttavia preparare i gusci il giorno prima e conservarli a temperatura ambiente avvolti in pellicola alimentare trasparente oppure sotto campana di vetro. E’ possibile preparare anche la crema il giorno prima e conservarla in frigorifero coperta da pellicola alimentare trasparente a contatto.

Si sconsiglia di congelare.

Torta Pere e cioccolato

2 1

Avevo giusto qualche pera matura da far fuori, il cioccolato ovviamente non manca mai ed ecco che ho provato questa torta di cui avevo trovato in giro la ricetta tempo fa. Eccovela:

INGREDIENTI

  • 100 g di farina (io ho usato farina Schar gluten free)
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 3 pere
  • 100 g di burro
  • 120 g di zucchero di canna integrale
  • 2 uova
  • 125 g di yogurt bianco
  • ½ bustina di lievito in polvere per dolci
  • zucchero a velo per spolverizzare

PROCEDIMENTO

Ridurre il cioccolato a pezzi e metterlo in una piccola casseruola insieme al burro.

Farlo sciogliere a bagnomaria a fuoco basso.

Mettere in una ciotola le uova con lo zucchero.

Con le fruste elettriche, lavorarli a lungo fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, quindi aggiungere lo yogurt ed il cioccolato fuso con il burro.

Mescolare con un cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti.

Infine incorporare gradualmente la farina setacciandola insieme al lievito.

Mescolare di nuovo fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare l’impasto in uno stampo foderato con carta da forno e disporvi le fettine di pera in andamento circolare.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 35 minuti circa.

Sfornare e lasciare raffreddare completamente prima di spolverizzarla con dello zucchero a velo.